NUOVE CONFERME ANCHE DALLA CINA PER LE TECNOLOGIE LB

NUOVE CONFERME ANCHE DALLA CINA PER LE TECNOLOGIE LB

Il 2015 si appresta ad essere l’anno della consacrazione di LB sul mercato cinese, con la fornitura delle sue più recenti tecnologie a due tra i suoi principali attori: il gruppo Marco Polo e Foashan Monalisa Industry. Il gruppo Marco Polo, noto per i prestigiosi marchi “Wonderful” e “L&D”, copre una vasta gamma di prodotti ceramici in gres porcellanato, piastrelle da rivestimento e decorative. Grazie a questa varietà di tipologie produttive, il gruppo di Dongguan City è oggi un punto di riferimento internazionale per l’architettura e l’interior design. Dando priorità assoluta alle caratteristiche estetiche del prodotto e alla flessibilità produttiva, Marco Polo ha scelto la tecnologia LB per lo stabilimento “Wonderful” di Jiangxi, acquistando due colorazioni EASY COLOR SYSTEM (brevetto LB) per alimentare sei presse dedicate alla produzione di gres porcellanato tecnico in doppio caricamento. Il duplice obiettivo del cliente è quello di aumentare ulteriormente la qualità tecnico-estetica del prodotto, riducendo i costi di produzione. Foashan Monalisa Industry, specializzata nella produzione di gres porcellanato di alta gamma e nota a livello internazionale per la qualità “artistica” dei propri prodotti, ha deciso di puntare direttamente all’ultimo alimentatore pressa nato in casa LB, acquistando un impianto composto da una colorazione EASY COLOR SYSTEM e da 2 alimentatori pressa DIVARIO. L’obiettivo dichiarato da Monalisa è quello di poter offrire al mercato cinese qualcosa di veramente originale e innovativo, per distinguersi dal prodotto cinese attuale, conquistando nuovi segmenti di mercato con gli splendidi effetti estetici marmo ottenibili con la tecnologia LB, nei formati 60×60 e 80×80. Queste nuove forniture in territorio cinese rappresentano per LB un importante segnale di riconoscimento da un mercato molto difficile, ma con enormi potenzialità, che comincia a sentire la necessità di diversificare la propria produzione, alzando ulteriormente l’asticella della qualità, sia sotto il profilo tecnico che sotto l’aspetto estetico.