LB RAFFORZA IL PROPRIO MANAGEMENT IN VISTA DI NUOVE SFIDE NEL MUTATO CONTESTO DI MERCATO

LB RAFFORZA IL PROPRIO MANAGEMENT IN VISTA DI NUOVE SFIDE NEL MUTATO CONTESTO DI MERCATO

Fiorano Modenese, 12 maggio 2020. Il Gruppo LB, comunica la nomina dell’Ing. Gianni Dini nel ruolo di amministratore delegato del gruppo, dal 5 maggio 2020.

Gianni Dini, manager con specifiche competenze gestionali e un approccio rigoroso al controllo di gestione ha ricoperto ruoli direzionali per gruppi industriali del Made in Italy nel settore manifatturiero con sedi in Italia e all’estero, dedicandosi a progetti di recupero di redditività e riorganizzazione aziendale. L’avvicendamento manageriale si inscrive nel percorso intrapreso negli ultimi anni dal Gruppo LB, accelerando la necessaria transizione da azienda famigliare ad organizzazione manageriale, per cogliere sfide ed opportunità del mutato contesto attuale di mercato e non prevede variazioni nella compagine azionaria, che vede il forte coinvolgimento della famiglia Ligabue, con Edoardo che manterrà un ruolo manageriale e nel consiglio di amministrazione. “In un periodo particolarmente complesso”, dichiara l’Ing. Dini, “in cui si prendono spesso in esame nuove variabili dettate dagli accadimenti anche non direttamente collegati al business, i processi industriali correlati alla gestione finanziaria diventano fondamentali per le aziende di qualsiasi dimensione. Il piano industriale triennale 2020-2022 saprà cavalcare le nuove tecnologie meccaniche così come quelle digitali grazie ad una significativa componente di investimenti, senza però rinunciare al fattore umano, ma anzi valorizzandolo con un forte impegno nella formazione e consentendo al cliente un utilizzo totalmente flessibile di tutti i canali fisici e remoti disponibili. Continueremo a mantenere il controllo sui costi, nonostante gli importanti investimenti previsti nell’innovazione per il mondo ceramico e non solo. La Società potrà contare sul mantenimento di indici patrimoniali e strutturali in grado di garantire la consueta solidità, facendo leva allo stesso tempo su significativi elementi di flessibilità. Alla tematica della sostenibilità, già ampiamente presente nel DNA ultra-decennale della Società, verrà dedicata una struttura di primo livello che agirà in modo trasversale coinvolgendo  tutti gli ambiti del Gruppo con obiettivi misurabili, preservando gli asset umani, strategici ed industriali che il Gruppo LB Officine Meccaniche ha saputo costruire in quasi 50 anni di attività.”